ALBERONERO | Norme di paesaggio

Alberonero in residenza | _per il mese di novembre Campidarte ha ospitato Alberonero, che ha affrontato un percorso di scoperta del territorio, dagli odori ai suoni alle forme, per poi tradurli in colore.

L’artista ha lavorato su più livelli concettuali, esprimendoli con diverse tecniche pittoriche, dal muro, a diversi altri supporti rinvenuti in loco, sino a una sperimentazione installativa/funzionale che è stata il punto d’incontro tra il suo lavoro artistico e i fini progettuali di Campidarte.
_

Il termine norma in diritto codifica una regola di comportamento, in filosofia indica una regola, un criterio, un giudizio ed in statistica la norma é il valore che compare più frequentemente. Ora, dopo aver analizzato etimologicamente la parola, possiamo affermare che essa sia identificabile in numerose materie e che muti diverse forme. Tutto questo si scontra con una riflessione piu superficiale del termine che continua nella nostra testa ad essere una parola chiara, sicura ed immobile.

Il termine paesaggio é la fisionomia di un territorio, imprescindibile dall’osservatore e dal modo in cui viene percepito e vissuto. Similitudine di orizzonte ha da sempre accompagnato visioni estetiche e pittoriche ed il suo aspetto deriva dalle azioni di fattori naturali e culturali . L’immagine del paesaggio possiamo identificarla come una soglia visibile ed immobile, percepita cosí dall’osservatore prossimo, ma non dai noi, elementi interni al paesaggio.

Norme di paesaggio, riflessione sul cambiamento.

Alberonero vuole quindi indagare le percezioni presenti nel momento in cui ci si ferma ad osservare l’orizzonte, soffermando l’ attenzione su volumi, contrasti e movimenti, studiando e raccogliendone elementi. L’insieme emozionale e formale del paesaggio é tradotto in chiave di colore, linguaggio centrale del lavoro dell’artista. La norma cromatica diventa quindi il suo mezzo per rappresentare quell’istante visibile ed immobile. Gli accostamenti cromatici presenti nelle opere sono sinonimi del visibile e le interazioni dei singoli colori stabiliscono le possibili variabili di trasformazione del paesaggio nel tempo.

ENG

A norm in legal terms translates into a behavioural regulation, in philosophy it is a rule, a criteria, a judgement, and in statistics a value describing the location of a distribution. Now, having etymologically analyzed the word we can state that it is identifiable in a plethora of different subjects, and that it embodies different meanings and forms. These definitions clash with a more superficial meaning we attribute to the word, a meaning that in our minds continues to be clear, certain and fixed.

The term landscape designates the physiognomy of a territory, notwithstanding of the observer and of the ways in which it is perceived and felt. Similarity of horizons has always accompanied aesthetic and picturesque visions and its aspect derives from actions of natural and cultural factors. The image of a landscape can be identified as a visible and immovable threshold, perceived to be so by an external observer but not by us, internal elements of the landscape.

Landscape norms, reflection on change.

Alberonero wishes to investigate the perceptions that are present in the moment in which we stop to observe the horizon, lingering our attention onto volume, contrast and movement, studying it and collecting elements from it. The emotional and symbolic togetherness of the landscape is translated into a colour plate, the key language of an artist’s work. The chromatic norm therefore becomes his medium to represent best that immobile and visible instance. The colour combinations that are present in his works become synonyms of what is visible, and the interactions of single colours establish the possible transformative variations of the landscape through time.

links: www.alberonero.org
www.campidarte.com

Link facebook: https://www.facebook.com/media/set/?set=a.752360218182610.1073741886.339912876094015&type=3

280

281

281a

282

283

284

285

286

287

288

289

290

291

292

293b

293a

294

295