Tellas + Ciredz

Tellas nasce a Cagliari nel 1985 e ha studiato all’accademia di belle arti di Bologna.

Rappresenta e astrae la natura attraverso la pittura murale, l’illustrazione, le tecniche di stampa e installazioni con oggetti di uso comune. Gli elementi essenziali del suo lavoro sono fatti di luce, ombra, spazio, forma, segno e leggerezza.

In questi anni ha dipinto in varie città, partecipato a diversi festival e collaborato con molti artisti legati alla scena street art europea come Ericailcane, Blu, Dem, 108, Moneyless, e altri.

Da circa un anno, assieme all’illustratrice Martina Merlini, porta avanti un progetto chiamato Asylum, un’analisi continua sul mondo dei volatili, attraverso disegni, tecniche di stampa e installazione con materiali naturali.

Nel 2011 produce il suo primo video di animazione On Marni, per la Fashion Label Marni, con seguente mostra a Miami, in occasione di Art Basel Miami. Nello stesso anno tiene un workshop sul tema de La forma e lo spazio, alla scuola K.I.R. di Stavanger, in Norvegia, legato al Nuart Festival.

Le ultime tappe del 2012 son state Katowice (Polonia), Niort (Francia) e varie città italiane.

Tellas vive e lavora tra Cagliari e Bologna.

www.tellas.org

Roberto Cireddu nasce in provincia di Cagliari nel 1981.

Nel 2001 si trasferisce a Cagliari per frequentare il liceo artistico statale per poi spostarsi nel 2005 a Bologna dove prosegue i suoi studi alla Accademia di Belle Arti.

Dal 2007 inizia a partecipare a diverse collettive in Italia a Bologna, Firenze, Trento, Rovereto e Cagliari. Nell’anno accademico 2010/2011 assiste il professore Cataldo Serafini nel corso di Serigrafia all’Accademia di Belle Arti di Bologna. Nello stesso anno sostiene un workshop alla Kir School e realizza un’opera murale nella città di Stavanger, Norvegia.

Nel 2012 è stato selezionato tra i dieci finalisti al concorso di scultura Antonio Canova presso la fondazione Guerrieri Rizzardi di Bardolino.

Attualmente continua a partecipare a concorsi e mostre collettive in Italia e all’estero. Vive e lavora a Bologna.

La sua ricerca artistica si basa sul rapporto di convivenza tra l’essere umano e il suo habitat naturale/artificiale, che viene espressa attraverso l’utilizzo di materia organica e materiali artificiali.

Usa diverse tecniche espressive: Disegno, Fotografia, Scultura e Pittura murale ma lavora principalmente nel campo della Scultura, costruendo con terra, cemento, ferro, rami, e altri materiali forme geometriche tra l’astratto e il figurativo.

La Parte grafica ossia disegni, pitture e fotografie, pur restando in tema con la parte scultorea, è più incentrata sulla psicologia umana, e racconta in modo parodico la coesistenza tra uomo, natura e animale.

Leave a Reply